in viaggio con le persone...

  

Traduttore

Italian English French German Japanese Portuguese Russian Spanish

Previsioni ilMeteo



Il museo mostra un' importante collezione di antichi oggetti greci dell'Italia meridionale. Sono esposti pezzi derivati dai ritrovamenti dei dintorni di Paestum, in primo luogo i corredi funebri provenienti dalle necropoli greche e lucane. Tra questi molti vasi, armi e dipinti.
I più importanti sono i dipinti provenienti dalla celebre Tomba del tuffatore (480-470 a.C.), unici esempi di pittura greca di età classica e della Magna Grecia, che interpretano la transizione dalla vita al regno dei morti, come un salto del tuffatore nell'acqua.
Notevole per importanza è anche il ciclo di tombe affrescate appartenente al periodo lucano della città.
Al museo è anche allestita l'esposizione dei cicli metopali provenienti dall'Heraion del Sele.
Dopo l'XI secolo Paestum cadde nel più completo oblio e fu riscoperta solo nel XVIII secolo, quasi contemporaneamente alle città romane di Pompei ed Herculaneum. La riscoperta ebbe al tempo grande attenzione. Una spedizione nella palude era tappa obbligata del Grand Tour, il programma di viaggi di formazione artistica



Search

Facebook

Google Plus

YouTube